Menu

 
 

Maître Parfumeur et Gantier

Paris

Nel XVII secolo, durante l’epoca d’oro dell’arte profumiera francese, Parigi contava più di 250 ateliers di Maestri Guantai e Profumieri, grazie alla protezione speciale di cui godevano fin dai tempi di Luigi XIV, il Re Sole.

Nei loro laboratori, la maggior parte situati nel quartiere di Saint Eustache e Saint Placide, questi artisti creavano guanti e accessori in morbida pelle, spesso proveniente dalla Spagna, conciata con essenze meravigliose arrivate da ogni angolo del mondo. Accessori di eleganza e profumo, i guanti profumati erano sinonimo di estrema raffinatezza, espressione di un’abilità artigianale ai massimi livelli, un lusso riservato solo ad un’elite di pochi privilegiati.

La maison Maître Parfumeur et Gantier viene creata, rifacendosi a questa prestigiosa tradizione, nel 1988, dal celeberrimo Maestro profumiere Jean-Francois Laporte. Egli s’ispira ai saloni di Gantiers Parfumeurs del 17° secolo per concepire un universo di raffinatezza ed eleganza dedicata ai profumi d’eccezione.
Jean- Francois Laporte dipingeva le sue fragranze traducendo la sua immaginazione, i suoi viaggi e i suoi sogni in veri piaceri fragranti da indossare. La sua arte consisteva nel trarre piacere dal donare piacere.

Sempre alla ricerca di materie rare e preziose (ambra grigia, sandalo di Mysore..) e di composizioni originali, ( zenzero, basilico, alloro, osmanthus…) per elaborare nuove fragranze ricercate sempre all’insegna dell’eleganza.
Dal 1997 l’opera di Jean Laporte è portata avanti mirabilmente da jean Paul Millet-Lage.